NOVITA

NOVITA’ DAI COLLI TORTONESI

Tra i tantissimi territori con caratteristiche di terreno e clima molto peculiari ce ne sono alcuni di cui ci dimentichiamo più facilmente di altri, spesso per la loro minor importanza in termini quantitativi di produzioni enologiche.

Altrettanto spesso però questi territori sono estremamente interessanti dal punto di vista qualitativo, come sono ad esempio i Colli Tortonesi.

“Incastonati” dal punto di vista geografico ai confini di Lombardia, Liguria, e Piemonte (ma ricadenti in quest’ultima regione), i Colli Tortonesi sono caratterizzati da un territorio ondulato, su formazioni pedologiche prevalentemente argillose e calcaree, che dalla valle Scrivia percorrono una zona non solo con ottime esposizioni per i vigneti, ma anche notevolissima dal punto di vista paesaggistico.

In passato questa zona ha sempre sofferto la notorietà produttiva dei “vicini” di zona, dove i principali vitigni del tortonese erano coltivati in maniera massiva: è il caso dellaBarbera, prodotta nell’astigiano e nel vicino Oltrepò occidentale, o del Cortese, prodotto invece anche nella zona di Gavi e Serravalle.

A partire dagli anni ’90, grazie anche al grande lavoro svolto dai piccoli produttori del territorio, il Tortonese si è riproposto come una zona di grandi peculiarità qualitative, eccellendo in particolare con la valorizzazione di un vitigno autoctono, a bacca bianca, che sta è con merito oggi considerato il vitigno che produce uno dei migliori vini bianchi italiani: il Timorasso, la cui denominazione prende il nome di Derthona.

Noi Vinaioli abbiamo da poco selezionati i prodotti della Cantina dei Vignaioli del Tortonese: in particolare la Barbera “Il Barba”, vino rosso 100% Barbera, in una versione più “snella” rispetto alle altre Barbere della nostra selezione. Al naso oltre alla tipica nota vinosa esprime frutta rossa e spezie. In bocca è sapido, con buona struttura ed un’acidità “vestita”, non eccessiva.

Il Bianco che vi consigliamo è invece il Cortese “Il Corte”, vino bianco da uve 100% Cortese del Tortonese. Al naso note intense floreali e di frutta a polpa bianca. In bocca il gusto è secco, sapido, di buona struttura e corretta acidità, che lo rendono un vino adatto a molte occasioni, ma particolarmente per aperitivo.Come sempre, trovate le nostre novità e tutti gli altri vini selezionati dalla Bottega del Vinaiolo sul nostro e-commerce e nei nostri negozi di Via Washington e via Piero della Francesca a Milano.

Buon TORTONESE a tutti!
I Vinaioli