Pasta al forno con ragù di salsiccia e funghi

Pasta al forno con ragù di salsiccia e funghi

Per 4-6 persone
– 300 g di pasta corta
– 400 g di polpa di pomodoro
– 200 g di salsiccia
– 100 g di funghi pioppini (o altri a scelta)
– 500 g di besciamella pronta
grana grattugiato
– 2 spicchi di aglio
– 1 cipolla piccola
– 1 chiodo di garofano, 1 bacca di ginepro, 3 bacche di pepe nero
cannella in polvere
– mezzo bicchiere di vino rosso
– olio extravergine di oliva
– sale, pepe

15 minuti
1 ora e 15 minuti

Un Rosso Toscana Maremma, un bland di uve Sangiovese e Alicante, che si presenta al naso con note floreali e fruttate, alla vista con un colore rubino pieno, vivacizzato da riflessi purpurei. Al naso si caratterizza per la piacevolezza, l’ampiezza e profondità, con note speziate. In bocca i tannini, presenti ma ben bilanciati e l’asciuttezza sono un piacevole contrasto con la salsiccia mentre la freschezza e la rotondità, tipica dell’Alicante, ben si accompagnano ai funghi.

Sbucciate aglio e cipolla e tritateli finemente; incidete la salsiccia, eliminate la pellicina e sbriciolate la polpa con le mani. Sciacquate i funghi, eliminate la parte finale terrosa e tagliate solo i più grandi.
Fate scaldare 3 cucchiaia di olio in una casseruola, unite aglio e cipolla e fateli dorare; aggiungete le spezie e una spolverata di cannella, fatele tostare, poi incorporate la salsiccia e i funghi. Fateli rosolare per un minuto e sfumate con il vino rosso. Lasciatelo evaporare e unite la polpa di pomodoro. Regolate di sale e di pepe, versate mezzo bicchiere di acqua e fate cuocere il ragù a fuoco basso, per circa 1 ora; quando inizierà ad asciugarsi, versate altra acqua.
Fate cuocere la pasta in acqua bollente salata, scolatela molto al dente, lasciatela leggermente umida e conditela con due terzi della besciamella.
Unite il ragù, mescolate bene e suddividete la pasta in 4-6 pirofiline o in una teglia grande. Ricoprite la superficie con la besciamella rimasta e spolverizzatela con una generosa grattugiata di grana. Infornate a 180° per 15 minuti e accendete il grill del forno negli ultimi 2-3 minuti per ottenere una bella crosticina dorata. Servite subito.

Dopo aver versato il vino rosso, lasciatelo sfumare bene così la parte alcolica evaporerà e la carne e i funghi assorbiranno gli aromi del vino.

Potete usare la pasta corta che preferite o, in alternativa, le classiche lasagne fresche. In questo caso mescolate il ragù con due terzi della besciamella, alternate in una teglia strati di lasagna a strati di ragù/besciamella e terminate con la besciamella rimasta e una generosa grattugiata di formaggio.

I funghi pioppini o chiodini sono molto adatti a questo sugo perché si possono lasciare interi e quindi sono molto decorativi nella presentazione del piatto. Potete usare però la varietà che volete, anche sceglierli misti se vi piace. Se i funghi sono di grosse dimensioni, come i porcini ad esempio, tagliateli a fettine.