Internazionali in Sicilia: il Cabernet Sauvignon

Internazionali in Sicilia: il Cabernet Sauvignon

Col termini vitigni internazionali si intendono quelle varietà di vite che sono diffuse un po’ in tutto il mondo. E’ il caso dello Chardonnay, del Sauvignon o del Pinot Grigio per quanto riguarda i vitigni a bacca bianca; Merlot, Syrah, Cabernet Sauvignon per citarne alcuni a bacca rossa.

Vien da sé che l’origine di questi vitigni è strettamente francese, e la motivazione risiede nella fama di cui questi vitigni godevano negli anni di diffusione della viticoltura dal bacino mediterraneo al resto del mondo (sintetizzabili in due macrofasi: inizio del XX secolo verso America e Sud America, in particolare con l’emigrazione dall’Europa, una seconda fase negli anni ‘70-’80 con lo sviluppo di paesi di influenza anglosassone come Australia, Nuova Zelanda e Sud Africa).

Gli stessi vitigni si sono contestualmente diffusi anche all’interno della stessa area Mediterranea, come ad esempio il Cabernet Sauvignon verso nord, centro e sud della nostra penisola.

Originato da un incrocio tra il Cabernet Franc (vitigno rosso) ed il Sauvignon (vitigno bianco), il Cabernet Sauvignon è originario dell’area di Bordeaux, dove assieme al Merlot ed al Cabernet Franc rappresenta la base ampelografica di alcuni dei vini più conosciuti a livello globale.

Dal punto di vista viticolo, il Cabernet Sauvignon si caratterizza per una dimensione limitata degli acini, di solito correlata ad un elevato numero degli stessi, e di conseguenza un alto rapporto tra buccia e polpa: questa sua peculiarità si traduce in un elevata concentrazione di polifenoli, che tradotto semplicemente significa vini concentrati dal punto di vista del colore e della struttura. Principali motivi del suo apprezzamento a diversi climi e latitudini.

La caratteristiche olfattive possono variare molto: nei climi più caldi le note aromatiche tipiche di spezie e peperone verde si traducono in note di frutta matura e speziature più dolci. Non a caso in contesto come quello siciliano, il Cabernet si esprime con vini estremamente maturi al naso, e con strutture decisamente importanti.

Nella nostra selezione, spicca per queste caratteristiche il Cabernet Sauvignon IGT Terre Siciliane di Cantina S. Antonio: naso di frutta rossa matura, con note mediteranee (carrubi), speziatura fine che ricorda note di tabacco e leggermente la vaniglia. In bocca è pieno, strutturato, intenso a livello tannico ma con disceta morbidezza. Si accopagna perfettamente con primi piatti elaborati (lasagne o melanzane alla parmigiana su tutto) arrosti, verdure grigliate.
Oltre alle nostre novità, come sempre trovate tutta la nostra offerta sul nostro sito e nelle botteghe di Via Washington e Via Piero della Francesca a Milano.

Buon cabernet a tutti!
I Vinaioli