Torta umbra al pecorino

Torta umbra al pecorino

Ingredienti per 12 persone

  • 25 g di lievito di birra fresco (o 7 g di lievito di birra secco)
  • 500 g di farina Manitoba
    1,5 dl di acqua
  • 200 g di pecorino stagionato grattugiato
  • 50 g di pecorino dolce tagliato a dadini
  • 4 uova
  • 50 g di olio extravergine di oliva
  • sale, pepe

30 minuti di preparazione, 5 ore di lievitazione 45 minuti

Un Rosso Umbro, bello beverino, fresco, prodotto da un uvaggio composto principalmente da uve Sangiovese delle Colline della provincia di Todi e altra uva a bacca rossa della zona.
Al momento del conferimento le uve vengono pigiate e diraspate e successivamente convogliate in appositi fermentini dove si innesca la fermentazione. Il vino nuovo, viene riposto in vasche di acciaio dove si lascerà in leggero affinamento.
Si presenta come un rosso abbastanza morbido, fresco fruttato e rotondo in bocca. Ideale con antipasti, salumi, formaggi e torte salate.

Sgusciate le uova, mettetele in una terrina e sbattetele con il pecorino grattugiato e un pizzico di pepe. Spezzettate il lievito e fatelo sciogliere con l’acqua. Unite la farina poco per volta alternandola alle uova sbattute con i formaggi, poi unite l’olio versato a filo e completate con circa 1 cucchiaino di sale e uno di pepe.

Se avete usato l’impastatrice, mettete il gancio al posto della foglia e lavorate l’impasto per circa 5 minuti, finché è liscio ed elastico, altrimenti impastate energicamente a mano. Spegnete l’impastatrice, distribuite sull’impasto i dadini di pecorino, poi azionate di nuovo il gancio a bassa velocità, solo per il tempo che questi si distribuiscano nella pasta. In alternativa, distribuite sulla superficie della pasta nella terrina il formaggio a dadini e impastate bene.

Formate una palla, mettetela in una ciotola capiente, copritela con pellicola e fatela lievitare per circa 30 minuti. Dividetela in due parti uguali, stendetela in due rettangoli, piegate il terzo superiore verso il centro, poi quello inferiore su quello appena piegato formando una specie di foglio piegato in tre. Arrotondate la pasta formando una palla bella compatta, sistematela in due stampi da 750 g da panettone alto, coprite con pellicola e lasciate lievitare almeno 3-4 ore, finché la pasta non arriva quasi al bordo dello stampo.

Spolverizzate la superficie della pasta nei due stampi con un po’ di pecorino grattugiato e infornate la torta umbra a 180° per circa 45 minuti. Lasciate raffreddare bene la torta umbra su una gratella, poi tagliatela a fette e servitela.

Questa torta al pecorino è una preparazione classica della cucina umbra che si prepara per le festività di Pasqua. Dura per qualche giorno se chiusa bene, quindi preparatene pure due e gustatevele man mano con salumi, fave fresche, pecorino e ovviamente un buon bicchiere di vino rosso.