Insalata di polpo al vino bianco

Insalata di polpo al vino bianco

Per 4 persone

  • 1 polpo da circa 1 kg, già pulito
  • 4-5 foglie di alloro
  • un mazzo di prezzemolo
  • olio extravergine di oliva
  • vino bianco corposo
  • 1 limone non trattato
  • qualche grano di pepe nero
  • sale e pepe

preparazione 20 minuti
cottura 45 minuti

Un Catarratto, che è il più diffuso tra i vitigni a bacca bianca siciliani, presente in tutta l’isola. è un vino fresco, di media struttura, con acidità e grado alcolico moderato. Al naso presenta note agrumate e floreali (buccia di limone, arancia amara e fiori di zagara), sentori di frutti tropicali come ananas e frutto della passione con un in più un nota erbacea e lievemente fruttata. Un’eccellente sapidità e sensazioni minerali possono condurre ad una chiusura lievemente amarognola.
Sapidità, acidità e freschezza si abbinano con pietanze come antipasti sia di mare che a base affettati delicati o verdure o piatti di portata a base di crostacei, e pesce in generale.

Sciacquate il polpo sotto l’acqua corrente, intanto mettete a bollire una grossa pentola di acqua con le foglie di alloro, i grani di pepe e una manciata di sale.
Quando l’acqua arriva a leggero bollore, impugnando il polpo per la testa, tuffate la parte dei tentacoli nella pentola 3-4 volte o fino a quando i tentacoli si saranno tutti arricciati.
immergete quindi tutto il polpo nell’acqua bollente e fatelo cuocere, coperto, a fiamma medio-bassa, per circa 45 minuti.
Spegnete la fiamma e lasciate raffreddare il mollusco cotto nella sua acqua.
Intanto preparate il condimento: lavate il prezzemolo e tritatelo. Tagliate il limone, spremetene metà ricavando il succo. E grattugiate un po’ di scorza
Versate il succo e la scorza di limone in una ciotola, unite 1-2 cucchiai di vino bianco, sale, una macinata di pepe ed emulsionate il tutto versando a filo un po’ di olio. Completate con il prezzemolo tritato.
Scolate il polpo, tagliatelo a pezzetti e conditelo con l’emulsione appena preparata. Mettetelo in una terrina, copritelo e lasciatelo insaporire per almeno 12 ore prima di servirlo.

Il condimento in questo caso è arricchito da un po’ di vino bianco, che potrete poi anche servire in tavola insieme all’insalata di polpo. La presenza del vino e non solo del succo di limone, rende l’emulsione ancora più fine e aromatica.

Per ottenere un polpo con carni morbide, oltre a lasciarlo raffreddare nella sua acqua di cottura, potete, una volta acquistato, congelarlo, oppure batterlo con un pestello di legno.