Grandi ritorni, il Pinot nero di Cascina Montebello

Grandi ritorni, il Pinot nero di Cascina Montebello

Torniamo a parlare di un vitigno al quale siamo particolarmente affezionati, complice anche il ritorno di un vino confezionato in bag in box presente in bottega fin dai primi anni di attività: il vitigno in questione è il Pinot Nero, importantissimo vitigno internazionale (ossia coltivato praticamente in ogni angolo del mondo) che vede nella regione francese della Borgogna la sua terra di nascita ed elezione. Seconda solo alla Borgogna in termini produttivi, sorprendentemente in Lombardia la presenza del Pinot Nero è diffusa già almeno da un paio di secoli, principalmente in Oltrepò Pavese.


Nonostante le caratteristiche di clima e terreno nelle quali viene coltivato incidano in maniera estremamente importante sulle sue caratteristiche, il Pinot Nero viene considerato tra i più celebri vitigni al mondo, sia per le sue note fruttate e speziate che ne contraddistinguono le caratteristiche olfattive, che per la finezza della sua struttura, caratteristica tipica fra quelle che rende maggiormente il Pinot Nero un vitigno ed un vino al di sopra delle parti.
Da questo mese i Pinot Nero di cui vi parliamo si possono trovare confezionato in bag in box da 5 litri sia nei  punti vendita che sul nostro sito di vendita online.

Il primo Pinot Nero da citare è un graditissimo ritorno sugli scaffali del Vinaiolo ed è di provenienza oltrepadana, ed in particolare da vigneti in prima fascia collinare coltivati su terreni argillosi. Colpisce per la sua bella struttura che bilancia un tannino vivo e per la caratteristiche olfattive e retro olfattive, che spaziano dal rabarbaro, allo sciroppo di ribes, all’ematico. Ruolo determinante nel profilo organolettico lo gioca il fatto che parte del vino è stata affinata per 12 mesi in fusti di rovere da 225  litri (o per dirla più brevemente, in barrique) Il secondo Pinot Nero di cui vi parliamo è invece di provenienza friulana, ed ha invece caratteristiche nettamente diverse: più fresco al naso, e più tipicamente speziato con note di rosa canina. In bocca è morbido e di beva piuttosto snella, con un tannino molto morbido, e maggiormente adatto per essere apprezzato anche in abbinamento a piatti più delicati, pesci o carni bianche in primis.
Trovate le nostre novità e tanti altri prodotti nella nostra selezione di vini in bag in box su www.ilvinaiolo.it

Buon Pinot Nero a tutti!
I Vinaioli